Tutti gli articoli di admin

Venerdì 5 Dicembre incontro con Maurizio Galimberti

Locandina Galimberti

Celebre per i suoi “mosaici” e per l’uso della Polaroid, Galimberti racconterà la storia che lo ha portato al successo grazie a una tecnica innovativa e rivoluzionaria – quella appunto del foto-ritratto a mosaico – e alla progettazione di numerosi volumi che ormai non possono mancare in ogni bibliografia sull’arte fotografica. Nello sviluppo della sua peculiare tecnica hanno avuto grande influenza il futurismo di Boccioni e il movimento cinetico esasperato di Duchamp e, attraverso questi modelli, egli riesce in un istante a visualizzare una complessa scomposizione dell’immagine da ritrarre, matematica nel suo rigore e musicale nell’armonia d’insieme.

Presenterà l’incontro – sul filo della questione “A oggi, può ancora nascere un Galimberti?” – Maurizio Garofalo, art director e photo editor con grande esperienza nel giornalismo e nella progettazione di riviste – tra cui “Diario”, diretto da Enrico Deaglio, che nel 2002 ha vinto a Parigi il premio internazionale “Guide de la Presse” come miglior giornale del mondo – nonché docente di fotogiornalismo e critico della fotografia.

 

Allegati

Ottimo riscontro per la prima serata della rassegna fotografica di Giugno e Luglio

Mercoledì 18 giugno si è svolta la prima delle rassegne organizzate dalla Casa della Fotografia, l’ospite era il fotografo Ivano Bolondi che ha illustrato tre proiezioni di sue fotografie.
Le tre videoproiezioni avevano come tema comune il viaggio, la prima riguardava la Birmania (ora Myanmar), la seconda la Cina, mentre la terza si intitolava “la grotta delle meraviglie”.

L’autore è intervenuto prima di ogni proiezione per spiegare la genesi dei lavori, le emozioni e le sensazioni provate durante i suoi viaggi al numeroso pubblico presente.

La serata è stata presentata dal giornalista Riccardo Schiroli.

Il Presidente Corrado Benedetti, felice dell’ottimo riscontro della rassegna, ha sottolineato come “la Casa della Fotografia vuole essere uno strumento per tutte le associazioni di Parma, per organizzare eventi di importanza sempre maggiore”.

Il prossimo appuntamento è per il 25 giugno, dove verranno proiettati i lavori di Mauro Gallingani.

Bolondi 18 Luglio 2014